Suore Maestre di Santa Dorotea

 

Nel lontano 1815 don Luca, giovane sacerdote, a Calcinate (BG) dava inizio ad un’opera di carità spirituale, affidata a un gruppo di giovani donne per l’educazione delle fanciulle.

Don Luca Passi nasce a Bergamo il 22 Gennaio 1789 e muore a Venezia il 18 Aprile 1866.

Il sacerdote poneva tale opera sotto la protezione di S. Dorotea, martire di Cappadocia, durante l’impero e la persecuzione dei cristiani di Diocleziano. Sceglieva questa giovane martire come esempio di amicizia che trascina al bene, di fortezza nella fede in Gesù, di fiducia in Dio e nel suo Amore. Oggi, dopo 200 anni, l’Opera iniziata dal Beato Luca Passi, è ancora viva e attuale, ed è fonte di ispirazione educativa delle giovani generazioni per i vari Istituti che in modo diverso si riconoscono nel nome di Dorotea e per i Cooperatori dell’Opera. 

Lottò, vero soldato di Cristo, contro le idee rivoluzionarie e illuministe che della Francia mietevano vittime, scristianizzando e ateizzando le genti. 

Contribuì a unire moralmente e spiritualmente gli italiani in una nazione che unita non era ancora.

Tutto ciò grazie ai suoi convincenti discorsi, profondi e comprensibili, ricchi di sapienza e di studio, grazie all'Opera che dalle sue mani nacque, quella di Santa Dorotea, e grazie alle sue Suore, che ancora oggi, coadiuvate da numerosi cooperatori, portano avanti il suoi messaggio e il suo carisma.

Don Luca Passi è stato proclamato beato a Venezia il 13 Aprile 2013.

 

Preghiera a Santa Dorotea 

Aiutami, Santa Dorotea,

a riscoprire il fascino

della relazione amichevole.

Insegnaci la compagnia

perché noi siamo fatti l’uno per l’altro,

siamo pieni di nostalgia

per la comunicazione e l’affetto,

l’amore e la solidarietà.

Raccontaci la necessità

di aver bisogno l’uno dell’altro

e ricordaci che è illusione

la pretesa di salvarci da soli.

 

Amen